biografia | discografia | progetti | pensieri | dicono di me | immagini | foto | musiche | video | prossimi appuntamenti


... in attesa di altri interpreti

Questa pagina è dedicata ad alcune mie canzoni, inedite o edite, fortunate o sconosciute, che per qualche motivo mi stanno vicine anche quando non le canto, anche quando non le faccio affacciare, anche quando non le penso o le dimentico!

Avrei voluto dare un ordine decrescente, dall'ultima in senso temporale, andando indietro negli anni... e invece no... riempirò questa pagina con mie canzoni varie, inedite o già pubblicate.

Per quanto riguarda le inedite, spero che qualche editore o collega in cerca di canzoni possa innamorarsene (e se non accade, pazienza; una canzone non è di chi la scrive... provaci tu e dimmi se ti piace).

Per quanto riguarda le già pubblicate, spero di far felice qualche amico da lontano e/o estimatore...

Non sempre le canzoni migliori sono quelle più fortunate o che han goduto di grandi balconi terrazze e platee... spesso dentro a un disco, grattando in fondo, trovi le ispirazioni più vere e le canzoni più semplici, dirette, sincere.

Buon ascolto e baci di sole! Aida

Una giornata piena di sole (inedita)

La canzone vorrebbe prendere aria, magari in duetto con un qualche collega famoso, per destinare tutti i diritti d'autore ed eventuali ricavati dalle vendite d'un ipotetico singolo alla nuova sede dell'associazione di Palermo de "L'amico Charly".

Ho dedicato qualche ora e qualche canzone ai ragazzi ospiti del centro di Palermo... bene, nell'edificio che li ospita mancano molte cose... vorrei fare qualcosa per loro... intanto c'è questa canzone... perché ognuno deve esser messo nelle condizioni di fare la propria Danza.

(clicca sui girasoli per ascoltare il brano)

Ho scritto questa canzone insieme ad un amico, Salvo Taormina, l'ha arrangiata Vincenzo Mancuso, in due giornate straordinarie nello studio di Leo, sulle montagne di Petralia, con Ruggiero e... diversi strumenti...

La dedico a mio figlio Joshua ma, soprattutto dopo l'incontro con i ragazzi de "L'Amico Charly" di Palermo, a tutti i nostri figli di oggi.

Se un sognatore è un uomo vivo, "Una giornata piena di sole" aspetta solo d'esser pubblicata... per arrivare al cuore e all'orecchio di molti e istigare al Sogno.

Mi piacerebbe volesse cantarla con me Roberto Vecchioni, i Nomadi, Jovanotti, Fiorello... solo per indicare qualche nome che amo o è credibile agli occhi dei ragazzi... riuscendo così a migliorare il centro di Palermo de "L'amico Charly"... se l'ascolti e ti piace, la canzone e l'idea, fai pure da megafono... apri il balcone per noi, per loro.

 

Testo.

Le cattiverie della vita non hanno personalità
Sono palazzi di cartone, bruciati dall’avidità
L’incomprensione di un momento può fare male alla tua età
Ma tutto passa come il vento che soffia sulla libertà

Prendi il tuo cuore, portalo al mare
Fagli sentire tutto il calore

Di una giornata piena di sole
Prendi le chiavi, apri la porta
Esci dal buio della tua stanza
Se t’innamori non c’è distanza

Pioggia che bagna i tuoi pensieri, sole che asciuga la tua via
Imprevedibile e insicura, da sempre la tua vita mia
In ogni attimo che vivo, cresce l’immagine di te
Incancellabile sospiro, figlio di tutti i miei perché

Prendi il tuo cuore, portalo al mare
Fagli sentire tutto il calore

Prendi le chiavi, apri la porta
Cerca l’estate nella tua stanza
Portala in giro come una danza

Figlio con gli occhi della notte
Anch’io cercavo nuove porte
Figlio ti lascio il mio respiro
Un sognatore è un uomo vivo…

Prendi il tuo cuore, portalo al mare
Fagli sentire tutto il calore

Togli le chiavi, leva la porta
Porta una vela nella tua stanza
…Fa’ La Tua Danza

Senza voce (inedita)

Ho scritto questa canzone pensando all'Anima, divisa dalle divisioni che l'uomo compie anche dei cieli.

È una canzone diversa dalle mie solite, soprattutto nella melodia. Infatti spero finisca sulle corde di Andrea Bocelli, cantore nel mondo del bel canto italiano, o di Claudio Baglioni, immenso cantore del Sogno di ciascuno e uomo sensibile agli spifferi, alle correnti ed ai mali del mondo.

Col suo evento "O Scià", da Lampedusa, cerca di sensibilizzare opinione pubblica e Istituzioni sul dramma dei clandestini.

 (clicca sulla foto per ascoltare il brano)

Se volesse darmi la gioia di cantare "Senza voce", non solo Lampedusa sarebbe destinata a divenire un quartiere di Bruxelles... ma anche l'Anima di tutti urlerebbe al mondo che è meglio sentirsi più compatti, uniti... unica anima sotto "un cielo mago",  ed io "meno clandestina" nella musica. ;)

Però, dal momento che queste mie pagine sono totalmente libere, potrei fare un'eccezione e far la parte lirica, se a cantar le strofe ci fosse un amico che non vedo da anni, Zucchero.

Provo a immaginare, e ricordo Miserere: ecco, lì lui cantava le strofe e Bocelli i ritornelli... qui potrebbe essere il contrario ;) a meno che non voglia provarci Pavarotti!!!

 

Testo.

Un lenzuolo ad asciugare senza un sole acceso senza te sarei
Come acqua dentro ai fiori colorati scorri lieve dentro me

Voce nel vento
Tra le note stonate del mondo

Senza voce
Coraggiosa e semplice
Piangi e ridi
Sempre insieme a me
Come un bimbo
La mia mano nella tua
Quando andrò
Contro me
Dove non sei tu

Umido cuore di lacrime di uomo fuoco non accenderà
Sbaglia direzione il cuore se non parla, quindi l’amplificherò

Canto nel vuoto
Tra gli accordi sbagliati del mondo

Senza voce
Dispettosa e complice
Se ti vendo
Per le cose inutili
Come un bimbo
Il tuo aiuto è un attimo
Quando andrò
Verso me
Dove ci sei tu

La mia Anima
Sotto ai cieli separati
Canti tu

 

mailing list | contatti | links | informativa cookie

 

 

© 2007 pxl - web sites

informativachiudiQuesto sito utilizza cookie di profilazione, esclusivamente di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze e per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo acconsenti all'uso dei cookie.